Casa a due piani

Metratura:

100mq interni + cortile e facciata esterna + opere strutturali di consolidamento

Curiosità:

Originariamente composto da due appartamenti al piano terra e piano primo. Si accedeva al piano terra con l’attuale porta di ingresso, al primo piano con una scala in facciata che portava all’attuale balconcino. Il progetto nasce dalla fusione dei due immobili.

Esigenze:

Interno: ricavare una comoda zona giorno con angolo cottura, due camere da letto di cui una con cabina armadio, una zona ripostiglio/lavanderia e due bagni. Dare maggiore stabilità ai solai. Esterno: ristrutturare la facciata e il giardino di ingresso.

Soluzione:

Messa in sicurezza dei solai: i solai subivano oscillazioni evidenti al passaggio. Abbiamo provveduto a realizzare un’armatura in ferro che con dei connettori metallici si ancora alle putrelle esistenti e conferisce maggiore stabilità. L’intervento è stato completato con l’inserimento di una soletta in cemento e un nuovo massetto.

Interno: il posizionamento della scala è stato determinante per la suddivisione degli spazi. Avevamo bisogno di coniugare questo aspetto con il posizionamento preesistente degli scarichi degli impianti che ci obbligavano a realizzare bagni e cucina in punti precisi. Il foro sul solaio e la scala sono stati realizzati in prossimità dell’ingresso, consentendo di sfruttare tutta la lunghezza della planimetria rettangolare. Al piano terra pertanto troviamo: un’ampia zona giorno dove, in sequenza, si sviluppano una cucina a L (preesistente, che abbiamo riadattato), la zona pranzo e la zona relax con divano, un ambio bagno dai toni in pietra e la lavanderia/ripostiglio. Al piano superiore troviamo il secondo bagno, la camera matrimoniale con un’ampia cabina armadio e la camera del piccolo Leonardo.

Esterno: abbiamo demolito la scala che conduceva all’appartamento superiore e trasformato l’ingresso di quest’ultimo in un balconcino che, all’interno, illumina il corridoio. La facciata è stata rintonacata mentre il giardino è stato pavimentato e recintato con una nuova ringhiera. Completano il progetto uno studio approfondito dell’illuminazione interna e esterna, valorizzata dalla presenza di velette che garantiscono luce indiretta e applique.